Support Our Marines!

HIC SUNT LEONES

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

Autore Topic: Viper Rhino D2 - piccola recensione illustrativa  (Letto 1573 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

ROCKY77

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 69
Re:Viper Rhino D2 - piccola recensione illustrativa
« Risposta #15 il: 16 Novembre 2017, 10:03:26 »

concordo con Luca, sembra realizzato benissimo, ma è davvero molto grande e a quel punto, nello zaino ci metterei un fisso.Ma ripeto, a me piace soprattutto per la sensazione di qualità costruttiva che emana anche solo guardandolo.
è vero Jack.

la qualità costruttiva e l'attenzione al dettaglio sono elevati, anche sugli altri viper che possiedo si nota l'impegno dell'azienda produttrice.
poi chiaramente l'estetica può non piacere, ma su quella non si può discutere.

il grosso problema di fondo rimane sempre l'utilità reale di un prodotto del genere, il quale ha dimensioni e pesi notevoli; si trova ad essere giocoforza meno robusto di un fisso e meno comodo di altri folder.

quando mi trovo ad affrontare escursioni giornaliere, spesso preferisco portarmi un folder. In quel caso, essendo l'unica lama, cerco qualcosa di affidabile e robusto.

Alle volte ho portato il Viper ma ammetto solo per curiosità, di solito gli preferisco un Cold Steel tipo il Recon1 o Ultimate Hunter.
Che sono meno belli e meno rifiniti ma molto robusti e più leggeri.
Connesso

jack trumbo

  • Cazzone
  • UTENTE CONFERMATO
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 1327
  • iperscrotum vulgaris
    • le fatiche di Malone
Re:Viper Rhino D2 - piccola recensione illustrativa
« Risposta #16 il: 16 Novembre 2017, 10:22:12 »

Io, come ultima risorsa, per due etti e mezzo, l'avrei comunque portato appresso  :okke:
Connesso
ce l'ho gigante