Support Our Marines!

HIC SUNT LEONES

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

Autore Topic: Jakaripukko Terava - estratta ed espunta da Hukari  (Letto 1855 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

drieu

  • sgresenda
  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3013
  • Andrea
Jakaripukko Terava - estratta ed espunta da Hukari
« il: 31 Maggio 2017, 14:40:18 »

Però posso dire di aver trovato una tenuta del filo nettamente inferiore nello jakaripuukko, il mio era del 2017. Per carità, accettabile, visto anche il prezzo, ma sembra aver subito un trattamento termico diverso dallo skrama, sembra più morbido. Anche se acciaio e spessore sono uguali.


io ne ho due: il 140, che presi un paio di anni fa da un utente del forum e un 110, comprato un mese fa da Varusteleka
il primo ha una tenuta del filo buona
quello nuovo, invece, oltre a risultare più spesso al filo, soprattutto sulla punta, sembra che ne non tenga bene il filo
dico "sembra", perché non l'ho ancora testato bene
 
« Ultima modifica: 03 Giugno 2017, 07:37:40 da boandjimmy »
Connesso


si hic sunt leones, ubi oves?

"scolta, toso..." (Falier)

"Essere attuali è, in fondo, una disfatta spirituale" (Emil Cioran)

"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità, ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede" (Ernst Jünger)

Zoro

  • UTENTE CONFERMATO
  • ****
  • Online Online
  • Post: 1889
Re:Re:Hukari - un interessante attrezzo finlandese
« Risposta #1 il: 31 Maggio 2017, 18:03:15 »


Però posso dire di aver trovato una tenuta del filo nettamente inferiore nello jakaripuukko, il mio era del 2017. Per carità, accettabile, visto anche il prezzo, ma sembra aver subito un trattamento termico diverso dallo skrama, sembra più morbido. Anche se acciaio e spessore sono uguali.


io ne ho due: il 140, che presi un paio di anni fa da un utente del forum e un 110, comprato un mese fa da Varusteleka
il primo ha una tenuta del filo buona
quello nuovo, invece, oltre a risultare più spesso al filo, soprattutto sulla punta, sembra che ne non tenga bene il filo
dico "sembra", perché non l'ho ancora testato bene

Sì ho avuto le stesse impressioni, ho preso un 140 qualche mese fa. Perde subito il filo rispetto allo skrama più vecchio, soprattutto sulla curva. È anche spesso al filo, pensavo fosse più sottile. Ho fatto un video dove lo confronto con il tops bob e il trc bushcraft, metterei anche il link ma poi questa discussione diventa un calderone, comunque era inferiore nelle prestazioni e molto inferiore nella tenuta del filo. Dalla sua ha un ottimo rapporto qualità prezzo e un bel fodero. Sicuramente sarebbe un validissimo strumento se voglio spendere poco, però ecco mi aspettavo lo stesso acciaio dello skrama e invece mi ha deluso in quell'aspetto  :okke:
Connesso
Chi non ha visto il calar della notte non giuri d'inoltrarsi nelle tenebre. (Elrond)
Poiché i consigli sono doni pericolosi, anche se scambiati fra saggi, e tutte le strade possono finire in un precipizio. (Gildor)

drieu

  • sgresenda
  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3013
  • Andrea
Re:Re:Hukari - un interessante attrezzo finlandese
« Risposta #2 il: 31 Maggio 2017, 18:23:20 »



esatto, Lorenzo!
perde velocemente il mordente proprio sulla pancia della lama, dove tra l'altro il filo è nettamente più spesso
 

l'acciaio è lo stesso dello Skrama: 80CrV2
ci potrebbe essere un difetto nel TT degli Jakaripuukko, ma penso che lo spessore del filo contribuisca ad accentuare il problema

vorrei riprofilare il mio 110, giusto per verificare
e poi odio i coltelli col filo spesso sulla punta...
oltretutto, su lame da 4"-5", non solo non serve a nulla irrobustire il filo in quel punto, ma penalizza l'utilizzo del coltello
Connesso
si hic sunt leones, ubi oves?

"scolta, toso..." (Falier)

"Essere attuali è, in fondo, una disfatta spirituale" (Emil Cioran)

"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità, ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede" (Ernst Jünger)

drieu

  • sgresenda
  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3013
  • Andrea
Re:Re:Hukari - un interessante attrezzo finlandese
« Risposta #3 il: 31 Maggio 2017, 18:27:25 »

Ho fatto un video dove lo confronto con il tops bob e il trc bushcraft, metterei anche il link ma poi questa discussione diventa un calderone...

metti il link del video, per favore
al limite, dopo si fa un topic sugli jakaripuukko
Connesso
si hic sunt leones, ubi oves?

"scolta, toso..." (Falier)

"Essere attuali è, in fondo, una disfatta spirituale" (Emil Cioran)

"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità, ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede" (Ernst Jünger)

Zoro

  • UTENTE CONFERMATO
  • ****
  • Online Online
  • Post: 1889
Re:Re:Hukari - un interessante attrezzo finlandese
« Risposta #4 il: 31 Maggio 2017, 22:21:17 »

Ok, ho provato a fare un video comparativo in inglese, ovviamente non è granchè, abbiate pietà. Mi interessava farlo perchè i tre coltelli in questione sono tutte variazioni dello stesso tema, in particolare sulla forma e sul bisello, se così vogliamo dire, e sono su tre categorie di prezzo diverse. Per cui volevo capire se vale la pena comprare uno piuttosto che un'altro.


<a href="http://www.youtube.com/watch?v=hpruq0c7SAE" target="_blank">http://www.youtube.com/watch?v=hpruq0c7SAE</a>
Connesso
Chi non ha visto il calar della notte non giuri d'inoltrarsi nelle tenebre. (Elrond)
Poiché i consigli sono doni pericolosi, anche se scambiati fra saggi, e tutte le strade possono finire in un precipizio. (Gildor)

drieu

  • sgresenda
  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3013
  • Andrea
Re:Re:Hukari - un interessante attrezzo finlandese
« Risposta #5 il: 01 Giugno 2017, 10:23:29 »



peccato per l'audio, non si sente quasi niente
li ho tutti e tre, ma come rapporto q/p per me il BOB stravince, senza considerare che il TRC Bushcraft è fuori produzione


Connesso
si hic sunt leones, ubi oves?

"scolta, toso..." (Falier)

"Essere attuali è, in fondo, una disfatta spirituale" (Emil Cioran)

"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità, ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede" (Ernst Jünger)

Zoro

  • UTENTE CONFERMATO
  • ****
  • Online Online
  • Post: 1889
Re:Re:Hukari - un interessante attrezzo finlandese
« Risposta #6 il: 01 Giugno 2017, 17:18:51 »



peccato per l'audio, non si sente quasi niente
li ho tutti e tre, ma come rapporto q/p per me il BOB stravince, senza considerare che il TRC Bushcraft è fuori produzione

Già, il video non era male, però tirava vento e si sente poco. Proverò a spiegare i ragionamenti che c'erano a parole qua sotto, dicevo più o meno le stesse cose nel video, come costo e rapporto qualità prezzo, prestazioni acciaio ecc. Il migliore dei tre è il bob. Non è perfetto, secondo me ha tre piccoli difetti, ma tutto sommato è un gran coltello:

1 troppo pesante
2 la scanalatura sul fondo del codolo per il fire steel non funziona
3 la zigrinatura sul dorso per il pollice sarebbe da togliere, sui coltelli di quella dimensione preferisco non averla

Però come dicevo alla fine è robusto, ottimo acciaio, manico comodissimo, fodero ok, sulle 130 euro se non sbaglio, è una delle scelte migliori. Ho sempre pensato che per una piccola uscita fosse un'ottima scelta, mentre il fallkniven f1 è perfetto da accompagnare a qualcosa di più grande, magari anche per il cibo e il master Hunter è perfetto per la caccia. Questi tre sono la top three degli industriali in quella dimensione, in base a ciò che devi farci. Tutti e tre stanno intorno alle 150, forse anche qualcosa meno, dipende.

Questi tre, o anche solo 2 di questi, basterebbero a vita. Poi ovviamente noi siamo dei grandi e quindi dobbiamo assolutamente prenderne qualche altra decina per buona misura. Come dice un mio amico: il confine tra quello è un grande o quello è un coglione è da sempre sottilissimo, non sai mai quale usare con certezza  ^^**

E dopo questa perla torniamo al topic, uscendo da quei tre classici, ma tenendo il bob come confronto mi sono chiesto cosa potesse fare un coltello di fascia diciamo superiore, semi-custom sui 100 euro più del bob è un coltello di fascia più bassa, sui 100 euro meno del bob. Da qui nasce il confronto con il trc bushcraft e il terawa jakaripuukko 140.

Alla fine come prestazioni generali e rapporto qualità prezzo, cvd, vince il bob. Ma l'acciaio del trc è davvero spettacolare, il coltello ha prestazioni al livello del bob pur essendo più leggero e maneggevole. Quindi alla fine per un profano si ottiene qualcosa in più spendendo più soldi ma forse non ne vale la pena. Ho preso il bushcraft per la forma e il bisello, poteva essere il k1 o il tr13 ( che non ho) non sarebbe cambiato quasi nulla.

Poi invece nella fascia più bassa c'è lo jakaripuukko, fa le stesse cose degli altri due, però con prestazioni inferiori e acciaio sensibilmente inferiore e diciamolo anche esteticamente e qualitativamente inferiore, quindi si risparmia, ma alla fine i soldi meglio spesi sono sulla via di mezzo, sul bob, perché a conti fatti conviene.

Spero di non avervi annoiato o essere andato troppo off topic  :okke:
Connesso
Chi non ha visto il calar della notte non giuri d'inoltrarsi nelle tenebre. (Elrond)
Poiché i consigli sono doni pericolosi, anche se scambiati fra saggi, e tutte le strade possono finire in un precipizio. (Gildor)