Support Our Marines!

HIC SUNT LEONES

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

Autore Topic: [RECENSIONE] Binocoli eagle optics ranger ed 8x42 e 10x32  (Letto 6620 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Baloo

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 162
Re:[RECENSIONE] Binocoli eagle optics ranger ed 8x42 e 10x32
« Risposta #30 il: 11 Aprile 2017, 18:48:41 »

Ciao,
innanzi tutto non sono e non mi ritengo assolutamente un esperto
ma sono trentanni che guardo attraverso ottiche anche di pregio per pura passione.

Quello che ti dirò è quello che io farei se fossi nella tua situazione,
poi, puoi trovare altri mille consigli tutti validissimi,
dipende dai punti di vista e dai presupposti del caso.

Innanzi tutto partirei con il chiarire cosa intendi per "pessima visione",
proseguirei con il chiarire cosa vuoi da un'ottica,
come la userai ecc. ecc.
capirai che sono informazioni fondamentali per la scelta  :okke:

comunque dando un'occhiata veloce alle caratteristiche dei modelli da te citati,
ho notato che dici di aver avuto soddisfazione solo col Monarch della Nikon,
e guarda caso è quello della lista che offre l'angolo di visuale più largo  ;)

devi sapere che guardare dentro un binocolo che restituisce un angolo di visuale abbastanza stretto
procura spesso in molte persone un fastidio che in gergo viene definito "effetto tubo da stufa"
magari prediligi visioni più ariose ...,

1200 euro in più per uno Swaro risolverebbero il problema ?
... sicuramente si,
le ottiche di pregio sono tendenzialmente ottiche a grande campo,
ma potresti risolvere il problema cambiando tipologia di binocolo (e dei 1200€ facciamo a metà  :biglaugh:)

se lo usi in escursione io non andrei oltre l'8x,
anche il semplice battito del cuore non permette una visione rilassata,
con un 10x dovresti spesso andare in appoggio per avere una visione nitida.

se lo usi spesso nel fitto della vegetazione è d'obbligo una lente frontale da 50mm (peso >1Kg),

se lo usi in spazi aperti una lente frontale da 30mm va benissimo (peso <0,5Kg)

se vuoi un binocolo stagno e riempito con azoto devi stare su ottiche moderne,
allora non hai modo di cambiare tipologia, il mitico prisma di porro non lo fanno più (non venderebbero i tetto  :biglaugh:),
se invece sei disposto a stare attento che non finisca in acqua ... se ne può parlare  :okke:

Per la collimazione fai-da-te scrivo qualcosa dopo cena  :pensoso:
Connesso

Baloo

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 162
Re:[RECENSIONE] Binocoli eagle optics ranger ed 8x42 e 10x32
« Risposta #31 il: 11 Aprile 2017, 21:07:29 »

Premesso che la collimazione vera e propria si esegue a banco con strumenti appositi,
bisogna valutare se il valore intrinseco dell'ottica in oggetto vale questo tipo di intervento
che spesso richiede un esborso di diverse centinaia di euro.

Se la risposta al ragionamento di cui sopra è "NO" e l'ottica non è usabile senza la collimazione
allora vale la pena fare un tentativo che comunque non è cosa da poco,
ovvero,
se il difetto riguarda i prismi ... sono "volatili per diabetici" (i cosiddetti cazzi amari),
devi arrivare a rimettere in asse i prismi e non saprei proprio come fare,
un disallineamento dei prismi è solitamente il risultato di un forte urto che spesso lascia anche segni importanti all'esterno,

se il difetto invece riguarda le lenti frontali ci si può ragionare,

la stragrande maggioranza dei binocoli a prisma di porro ha la lente frontale bloccata da un "controdado",
mi spiego,
la lente frontale è montata su un supporto eccentrico che è libero di ruotare nel barilotto spostando di conseguenza il centro focale della lente,
il tutto è bloccato da un secondo anello che ha due tacche diametralmente opposte e che avvitandosi blocca il supporto della lente.

il giochino da fare è semplice (a dirsi  :biglaugh:),
si individua quale dei due barilotti presenta una pupilla d'uscita meno rotonda o più vignettata e si comincia da quello,
si svita il carterino che copre le regolazioni sul frontale dell'obiettivo,
si allenta l'anello con due tacche anche di un giro intero,
si fissa il binocolo sul cavalletto
pio si comincia ad agire sull'anello eccentrico che regge la lente (che ha una sola tacca) notando che la lente frontale ruota con esso,
bastano spostamenti di 1/8 o 1/4 di giro per volta,
se il difetto migliora si procede, se peggiora si ruota nell'altro senso,
se non si raggiunge la collimazione si procede con l'altro obiettivo lasciando il primo nella posizione di miglior risultato.

una volta ottenuta la collimazione migliore si procede con il test della "stella"
ovvero,
di notte si fissa il binocolo sul cavalletto inquadrando al centro del campo visivo una bella stella luminosa,
con gli occhi ben aderenti agli obiettivi essa deve apparire unica e nitida osservandola con ambedue gli occhi contemporaneamente,
si allontanano poi progressivamente gli occhi dagli oculari fino a 15-20 cm e bisogna continuare a vedere la stella al centro di ambedue gli obiettivi,
se la cosa non è facile causa la forte dominanza di un occhio, li chiudiamo alternativamente senza muovere la testa,
se il test ha esito positivo il binocolo è collimato altrimenti si ricomincia cercando il pelo nell'uovo  :okke:

con questo sistema, che una volta capito non è nulla di difficoltoso,
ho collimato con successo un paio di ottiche acquistate per pochi spiccioli proprio perchè scollimate.
Connesso

fausto nasafiaschi

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3198
Re:[RECENSIONE] Binocoli eagle optics ranger ed 8x42 e 10x32
« Risposta #32 il: 11 Aprile 2017, 21:15:25 »

un sacco di informazioni molto interessanti!  :okke:
Connesso
144:1
Rm 6:23
Molon Labe
Gibbs rule #9 - never go anywhere without a knife -

rfsnk

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 314
Re:[RECENSIONE] Binocoli eagle optics ranger ed 8x42 e 10x32
« Risposta #33 il: 20 Aprile 2017, 11:54:12 »

grazie mille per la gentilezza e precisione nel rispondere :)


nella prossima settimana ci provo
Connesso

Baloo

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 162
Re:[RECENSIONE] Binocoli eagle optics ranger ed 8x42 e 10x32
« Risposta #34 il: 21 Aprile 2017, 00:00:21 »

fai molta attenzione nel momento in cui dovrai allentare il controdado,
ti consiglio di ritagliare un disco di cartoncino del diametro esatto della lente frontale,
con esso andrai a proteggere la stessa mentre allenti e poi ri-stringi il controdado.

di solito quei controdadi non sono stretti "alla maledetta" però dovrai fare una certa forza sulle due tacche contemporaneamente
e se ti scappa l'utensile graffi in maniera definitiva la lente.

non demordere ... in bocca al lupo  :okke:
Connesso