HIC SUNT LEONES

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

Software del forum aggiornato il 31-08-2020

Autore Topic: BUCK 110 Ecolite  (Letto 3490 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

fausto nasafiaschi

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3218
BUCK 110 Ecolite
« il: 04 Giugno 2011, 23:53:47 »

Possiedo questo coltello. Al di là dei dati tecnici misurabili, quanto segue sono le mie personali considerazioni; non vogliono essere il “giudizio definitivo” del coltello ma solo ciò che ho constatato o che ne penso io in base ai miei personalissimi gusti e al mio modo di usarlo.

Marca: Buck
Modello: 110 Ecolite
Costruzione/tipo di blocco: blocco a pompa
Tipo di apertura: a due mani
Materiale lama: 420 HC
Finitura lama: satinata
Materiale impugnatura: "paperstone" resina fenolica che ha come base la carta riciclata simile alla micarta http://www.paperstoneproducts.com/information-landing.php
Lunghezza totale: 22 cm
Lunghezza da chiuso: 12.5
Lunghezza lama: 9.5 cm
Larghezza max  lama
Larghezza centrale impugnatura
Spessore lama: 3 mm
Spessore centrale impugnatura: 15 mm
Biselli: concavi
Filo: piano
Peso: 116 grammi
Sistema di porto: no clip, fodero da cintura in cordura
Tiratura: industriale
Prezzo indicativo: US 28 USD, da Thomas 35 Euro






Ho addocchiato questo coltello da quando è uscito (+ o - un anno fa?) dopo averne letto le recensioni sul forum BUCK di BladeForums. L' ho acquistato da Thomas solo recentemente, utilizzandolo come EDC al lavoro (alternato al Big Dirty Finger di Mostho). Sono molto contento del mio acquisto, da fan del Buck 110 non potevo rimanere indifferente ad una sua nuova versione "lightweight".
La BUCK non e' nuova in questo genere di proposta, le versioni leggere del 110 e del 112 si sono viste dagli anni 80, con impugnature in Valox

sia rivettate:


che monoblocco:


non saprei quale delle versioni in Valox sia stata la prima ad essere proposta (io ho avuto un monoblocco nero), in entrambi i casi erano coltelli che accoppiavano le lama del 110 o del 112 a delle impugnature superleggere al punto di sembrare quasi fragilini (bisogna comunque dire che dai forum USA pare che questi plasticoni di casa BUCK non abbiano mai dato problemi ai loro proprietari).

I nuovi ecolite sono un altro paio di maniche, il  "paperstone" è intrinsecamente più robusto del valox e la presenza delle cartelle di acciaio fa si che questi coltelli siano piu' vicini ai 110 normali che non ai vecchi cugini Bucklite. Il feeling e l' ergonomia sono quelli di un 110 ma il peso totale è dimezzato.
Le lavorazioni non sono malaccio, l' impugnatura (pannelli e cartelle) è finita bene anche all' interno, la lama è centrata e non presenta giochi laterali. La finitura della lama è satinata e taglia bene peli e carta out of the box. Il filo e la parte clippata sono finiti un pò grossolanamente, la lama del mio 110 (il coltello ha 7/8 anni) è decisamente rifinita meglio.
A mio parere è un coltello che darà delle soddisfazioni agli amici del BUCK 110 e come rapporto qualità prezzo è difficile da battere.
« Ultima modifica: 04 Giugno 2011, 23:59:24 da fausto nasafiaschi »
Connesso
144:1
Rm 6:23
Molon Labe
Gibbs rule #9 - never go anywhere without a knife -