HIC SUNT LEONES

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

Software del forum aggiornato il 31-08-2020

Autore Topic: Selvas Vs Skrama  (Letto 647 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Capitanomec

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2128
  • 3 in 1 power
Selvas Vs Skrama
« il: 20 Agosto 2021, 18:39:35 »

Non è mia ma mentre cazzeggiavo in spiaggia mi sono imbattuto in questa comparativa...
Non molto tecnica ma... mi è  piaciuta e soprattutto al confronto 2 mondi, due prezzi, due filosofie....

https://youtu.be/wPKyJ1Y4uqQ
Connesso

Zoro

  • UTENTE CONFERMATO
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 1955
Re:Selvas Vs Skrama
« Risposta #1 il: 20 Agosto 2021, 19:24:37 »

Si è piaciuta molto anche a me, ho visto che recentemente alcuni modelli E.R. sono stati molto rivalutati dai più (anche da gruppi e canali italiani), e hanno ricevuto ottime recensioni, parlo soprattutto del Selvans e del Dobermann IV. Sono probabilmente due modelli tra i migliori del loro catalogo, per l'uso da campo, survival ecc. insieme al kreios e poco altro. Hanno bei foderi, una estetica accattivante, sono bilanciati avanti, ma sono leggeri essendo hidden tang, robusti, buona tenuta del filo e ottima copertura. Quindi capisco perchè piacciano, ma di contro devo dire che il Selvans ha una punta che è quella di uno scalpello, totalmente inutile, sarà spessa più di 2 mm e ha un bello spessore al filo. Nel video dei Dbk va così bene perchè è legna nordica, abbastanza morbida ed elastica, basta il bilanciamento avanzato e il manico lungo a fare gran parte del lavoro. Con la legna dura e secca italiana, un bel faggio, quercia ecc. addio, lo spessore al filo lo penalizza. Il Dobermann IV invece ha uno spessore più adeguato al filo, è leggermente più compatto, la punta è bella penetrante, ma ha il filo a S, tosto da riaffilare ed ha un solo perno con il loro manico in gomma scomodo, che prende gioco subito intorno all'unico perno, fa entrare polvere, umidità e sporco, rischiando che si crei pitting o un qualche altro tipo di ossidazione nel codolo. Il Selvans ha il manico più lungo, comodo e ha due viti a fissare il tutto, due perni evitano che ci sia gioco e tengono fermo il manico nel chopping.

Tutti è due hanno comunque il grosso difetto di essere difficili da riaffilare a rasoio, soprattutto sul campo, la tenuta dell'n690 è buona (non ottima, buona), ma la riaffilatura è un casino, conviene sempre stroppare se possibile. Poi il materiale del manico è una merda pazzesca, il forprene potrebbe essere una delle peggiori gomme mai provate, prende gioco nel chopping si graffia subito, il caldo intenso o il freddo forte gli fanno cambiare tantissimo il volume... una schifezza. Sono coltelli buoni sul medio periodo, ma dopo 4-5 anni di utilizzo ne escono malissimo, con  ossido sul codolo, filo spesso, manico da buttare. Con quello che costano uno si aspetterebbe una maggiore durata nel tempo. Le recensioni positive su youtube hanno questo grosso limite, comprano il coltello oggi, lo testano 3-4 volte, in una settimana (di solito 1 video a settimana) e via, gran coltello. Spesso bisognerebbe andare a vedere come ne uscirebbe il coltello anni dopo, per avere davvero un parere completo. Ma capisco che non sempre è possibile.

Quanto allo Skrama, penso che se ne è gia parlato molto, è un gran coltello, uno dei pochi che può lavorare bene come chopper e come machete. Ha un manico molto lungo, un buon acciaio, un bel filo, si riaffila con niente, è decisamente potente nel chopping. Il selvans più piccolo, è un coltello da campo, hanno due destinazioni d'uso diverse. Lo skrama ha un prezzo onesto, alla portata di tutti, una gomma che non prende gioco nell'uso o con gli sbalzi termici, non ha perni messi a caso e ha una bella storia alle spalle, come design, derivando da una lama storica. Tra i due io sceglierei lo Skrama tutta la vita, dopo anni di utilizzo è ancora come nuovo, ne è uscito davvero bene a differenza del mio vecchio Doberman IV. Certamente di contro è un coltello con finiture più approssimative, spesso impreciso sul ricasso, sul dorso, con finitura casual decarburata da tempra, ha il problema del fodero, va preso a parte e non è al livello dei foderi E.R. Essendo fatto in run numerose, ci sono stati occasionali problemi nel trattamento termico (subito cambiati in garanzia per carità), ma comunque non ha il livello di qualità e di controllo che hanno gli Extrema ratio. Tra i due comunque Skrama tutta la vita senza dubbio, ma è stato giusto rivalutare E.R. che ha sempre preso troppo odio per partito preso dagli utilizzatori o troppe lodi e troppi acquisti per il solo scopo collezionistico da parte dei collezionisti e che quasi mai ha ottenuto recensioni oneste, serie, sul campo, dei suoi prodotti.
Connesso
Chi non ha visto il calar della notte non giuri d'inoltrarsi nelle tenebre. (Elrond)
Poiché i consigli sono doni pericolosi, anche se scambiati fra saggi, e tutte le strade possono finire in un precipizio. (Gildor)

Giave91

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2245
  • Gianmarco
Re:Selvas Vs Skrama
« Risposta #2 il: 21 Agosto 2021, 01:27:58 »

Molto simpatica questa comparativa in chiave competition, anche se, come già detto fa vedere poco a livello tecnico. Ma come format, se ben studiato e architettato, potrebbe essere un ottimo sistema comparativo per coltelli della stessa tipologia.

Lo Skrama, come ben sappiamo, fa discorso a se, in quanto puó tranquillamente essere considerato il coltello/strumento definitivo da uso puro, nel settore dei coltelloni e strumenti simili. Possiamo dire che il 99% degli “avversari” in commercio viene facilmente superato da quel pezzo di acciaio e gomma da 70 euro.

Peró dobbiamo tener conto che siamo sempre dei “coltellari”, e che cavolo! Vuoi mettere il godimento nell’utilizzare un bel pezzo, seppur inferiore prestazionalmente, rispetto ad un utensile puro?? Diciamo che è il ragionamento che ultimamente mi guida sia negli acquisti che nella scelta dei coltelli da portare e utilizzare nelle uscite (rare) e nel quotidiano in cittá. Non la vivo come una regressione tecnica, in quanto sono ben conscio dei limiti di alcuni coltelli che porto e uso rispetto ad altri che possiedo.

Per il discorso ER, sono daccordo con Zoro, alcuni (pochi) pezzi sono utilizzabilissimi e dicono comunque la loro. Discorso prezzi a parte. Ho preso un Dobermann IV un annetto fa usato, ad un terzo del prezzo da nuovo. Non è per niente un brutto coltello, anzi! È un ottimo multiruolo che lavora bene anche negli utilizzi da campo, per quel poco che l’ho provato.

Per la manicatura ho recentemente fatto una semplice modifica, banale quanto funzionalissima: ho sostituito il manico originale proprio con quello del Selvans! Direi che è cambiato parecchio in meglio. Affermazione con riserva in quanto devo ancora provarlo dopo il cambio manico, ma avendo provato in passato il Selvans so per certo che tra le due manicature non c’è confronto per quanto riguarda la comodità, oltre alla resa negli utilizzi pesanti offrendo una leva molto più lunga e favorevole.

Per il discorso affilatura, non ho avuto grossi problemi nel ripristinarla quando lo presi, atto dovuto in quanto usato, e aveva qualche leggero schiacciamento e chipping. Non ricordo se utilizzai le carte abrasive o la diamantata della DC4.

Purtroppo peccano per quanto riguarda l’inossidabilità gli ER: sia questo che gli altri due che possiedo, uno sempre ricoperto l’altro satinato, sotto la manicatura, soprattutto intorno al foro del bullone, fanno ossido e ruggine. Il satinato di più.

Se riesco posto foto a seguire.
« Ultima modifica: 21 Agosto 2021, 01:40:16 da Giave91 »
Connesso

Giave91

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2245
  • Gianmarco
Re:Selvas Vs Skrama
« Risposta #3 il: 21 Agosto 2021, 01:31:42 »



« Ultima modifica: 21 Agosto 2021, 01:34:40 da Giave91 »
Connesso

Zoro

  • UTENTE CONFERMATO
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 1955
Re:Selvas Vs Skrama
« Risposta #4 il: 21 Agosto 2021, 21:12:52 »

Bella modifica quella del manico, semplice ed efficace.. Il manico del selvans di Daniele dal Canto ha lo stile E.R. ma è più comodo, più lungo e soprattutto ha due viti, è più stabile negli utilizzi più intensi. Purtroppo restano gli altri problemi, di cui il principale è il materiale stesso, ma il miglioramento c'è sicuramente.

Io ho trovato facile stroppare il Dobermann IV, soprattutto da nuovo, dopo i primi utilizzi e mantenerlo affilato. Ma la riaffilatura completa, su carta o pietre era complicata, per la combo acciaio n690/filo ad S abbastanza infelice. Ho avuto molti meno problemi con il filo regolare del mio vecchio basic folder 2 di E.R. Il mio Dobermann era uno dei primi, preso appena uscito.

Quanto all'ossido sul codolo, parlo di pitting e di ruggine rossa, ho avuto la tua stessa esperienza, come dicevo sopra. Purtroppo ho perso tutte le foto (di tutti i miei coltelli) quando ho rotto il mio hard disk. Comunque non siamo gli unici, ho visto diversi codoli di E.R. messi male sui gruppi fb, ovviamente di coltelli utilizzati per alcuni anni. In vetrina i problemi sono difficili. Il manico in gomma e un perno unico sono un grosso problema, fanno entrare troppo sporco e troppa umidità. La gomma poi crea un ambiente perfetto per fenomeni di corrosione, facendo ristagnare bene, quello ce fa entrare durante un utilizzo più intenso in cui il forprene si deforma e fa entrare il tutto. Praticamente ad ogni utilizzo serio andrebbe smontato, pulito, asciugato bene con fono ecc. oliato e rimontato. Assurdo... per non fare nomi, c'è chi dice, tra i canali di moda del momento, che basta  buttarlo nel fodero e ci si può anche dimenticare di pulirlo, tanto l'n690 rivestito non farà mai ruggine. I risultati delle recensioni fatte in 3-4 giorni di utilizzo.


Ecco il codolo che già inizia ad arrugginire dopo un utilizzo un pò più prolungato, comunque breve. Qua è servito meno tempo perchè non c'è la copertura.

http://www.bushcrafteducation.co.uk/2019/03/review-extrema-ratio-scout-1.html




Connesso
Chi non ha visto il calar della notte non giuri d'inoltrarsi nelle tenebre. (Elrond)
Poiché i consigli sono doni pericolosi, anche se scambiati fra saggi, e tutte le strade possono finire in un precipizio. (Gildor)

Giave91

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2245
  • Gianmarco
Re:Selvas Vs Skrama
« Risposta #5 il: 22 Agosto 2021, 14:25:24 »

Stessa esperienza la ha avuta Andrea Puukko, con il Kitchen Talon. Fanno ruggine molto facilmente, sicuramente per il discorso del manico in gomma, che, come hai ben detto tu, una volta che incamera umidità nello spazio tra gomma e codolo, crea l’ambiente perfetto per farla fiorire. Bisogna assolutamente smontare il manico ogni tot per controllarne lo stato, eventulamente pulire e rimuovere tracce di ruggine. C’è da dire che almeno è semplice smontare il tutto, volendo lo si puó fare pure sul campo con un semplice cacciavite spaccato tipo stappa bottiglie Victorinox.

Ti riferisci ad un noto canale di video recensioni recentemente trasferitosi su Youtube??

Capitanomec

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2128
  • 3 in 1 power
Re:Selvas Vs Skrama
« Risposta #6 il: 23 Agosto 2021, 10:43:10 »

Sul Talon pure io... unico ER che ho. Quando il rosso è uscito dal manico ho dovuto smontare e pulire... ero tentato di sigillare ma ho capito che avrei avuto solo la certezza di non poterlo più smontare....
Connesso

Zoro

  • UTENTE CONFERMATO
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 1955
Re:Selvas Vs Skrama
« Risposta #7 il: 23 Agosto 2021, 17:19:41 »

Esatto, ecco utilizzare un manico del genere, perno unico, forma e materiali su un coltello da cucina, penso sia follia pura. Parliamo di coltelli totalmente immersi in acqua, a contatto con sostanze acide, sale ecc. più volte al giorno. Vuol dire non avere neanche mai testato un coltello del genere per qualche settimana, perchè sono problemi evidenti, che in cucina vengono fuori velocemente e in maniera grave. Penso girino su fb le foto di questi kitchen talon con ruggine sul codolo e fanno paura. Extrema Ratio in cucina? Per carità, bocciatura totale. Non ha senso nemmeno per la collezione.
Connesso
Chi non ha visto il calar della notte non giuri d'inoltrarsi nelle tenebre. (Elrond)
Poiché i consigli sono doni pericolosi, anche se scambiati fra saggi, e tutte le strade possono finire in un precipizio. (Gildor)

Comandante Puukko

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 1323
  • TI SERVE.
Re:Selvas Vs Skrama
« Risposta #8 il: 24 Agosto 2021, 23:57:38 »

Credo che le foto che girano su FB della ruggine sul codolo del Kitchen Talon siano tutte mie 😜
A parte questo trovo giusto in parte rivalutare ER, se solo avessero dei prezzi più corretti per quello che offrono…
Connesso
Etiamsi Omnes, Ego Non.

Giave91

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2245
  • Gianmarco
Re:Selvas Vs Skrama
« Risposta #9 il: 25 Agosto 2021, 00:21:38 »

Credo che le foto che girano su FB della ruggine sul codolo del Kitchen Talon siano tutte mie 😜
A parte questo trovo giusto in parte rivalutare ER, se solo avessero dei prezzi più corretti per quello che offrono…

Esatto, come ti ho appena detto su whatsapp :biglaugh:.

Qualche modello è seriamente valutabile, se solo costassero un terzo. C’è da dire che la copertura è ottima, come i foderi. Acciaio è quel che è, ormai surclassato da svariati inox, e i carboniosi manco li nomino, ma almeno è temprato bene.

A me piace lo Shrapnel One. Ecco, l’ho detto.

Comandante Puukko

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 1323
  • TI SERVE.
Re:Selvas Vs Skrama
« Risposta #10 il: 25 Agosto 2021, 08:11:18 »

A me piace lo Shrapnel One. Ecco, l’ho detto.

E fai bene a dirlo perché non è un brutto coltello. Posto che siamo tutti d’accordo che lo pagheresti qualcosa in più di quello che realmente vale, se puoi vai. Alla fine ti serve.

Tornando in tema invece, capisco benissimo lo strumento ed il coltello un po’ più ricercato che può fare il lavoro lo stesso. Li apprezzo entrambi a dire il vero, ma se dovessi scegliere, prenderei lo Skrama senza pensarci due volte.
Connesso
Etiamsi Omnes, Ego Non.

Zoro

  • UTENTE CONFERMATO
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 1955
Re:Selvas Vs Skrama
« Risposta #11 il: 26 Agosto 2021, 16:20:35 »

Credo che le foto che girano su FB della ruggine sul codolo del Kitchen Talon siano tutte mie 😜
A parte questo trovo giusto in parte rivalutare ER, se solo avessero dei prezzi più corretti per quello che offrono…

Misà che hanno girato parecchi gruppi!! Riusciresti a postarle anche qui? Sarebbe interessante per la discussione, su Fb purtroppo foto e post, anche quelli più interessanti si perdono subito, qua almeno restano... Comunque penso che sulla vittoria dello Skrama siamo tutti d'accordo
Connesso
Chi non ha visto il calar della notte non giuri d'inoltrarsi nelle tenebre. (Elrond)
Poiché i consigli sono doni pericolosi, anche se scambiati fra saggi, e tutte le strade possono finire in un precipizio. (Gildor)

Comandante Puukko

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 1323
  • TI SERVE.
Re:Selvas Vs Skrama
« Risposta #12 il: 28 Agosto 2021, 11:26:40 »

Il problema è che faccio le foto, le posto e poi le cancello.
Devo vedere se ritrovo il post o aspettare che si faccia di nuovo la ruggine.
Forse ci metto meno ad aspettare la ruggine.
Controllo e ti faccio sapere.
Connesso
Etiamsi Omnes, Ego Non.