HIC SUNT LEONES

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

Software del forum aggiornato il 31-08-2020

Autore Topic: Gerber Terracraft  (Letto 471 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Zoro

  • UTENTE CONFERMATO
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 1955
Gerber Terracraft
« il: 03 Gennaio 2021, 22:48:55 »

Volevo segnalarvi l'uscita di una novità interessante in casa Gerber, il nuovo Terracraft!!







La lama è in cpms30v, made in the USA: https://www.gerbergear.com/en-us/shop/knives/all-knives/terracraft-grey-30-001649

Pesa 6,4 oz, cioè 181,4 grammi, la lunghezza totale dovrebbe essere di 9,1 pollici, cioè 23,1 cm, al costo di 150 $ in USA. Altri dati al momento non sono disponibili.

Il modello deriva dal Gerber Principle dello scorso anno, che però era in 420 hc, scandi, con manico in gomma, piùpiccolo, 83 mm di lama, per 191 mm totali al costo di 90 euro da noi. Un modello forse meno interessante, troppo costoso da noi, acciaio base, manico gomma... troppa concorrenza dal garberg ecc. Mentre il fratello vuole concorrere nella categoria superiore diciamo, con i coltelli sulla fascia dei 200 euro e materiali premium.



Confronto tra i due



C'è già la recensione di Gideon's tactical

https://www.youtube.com/watch?v=CIrcpRspo_A&t=3s&ab_channel=gideonstactical

Già dal titolo: "Is Gerber back!? Usa made s30v Terracraft", si capisce cosa ne pensano gli americani della qualità dei gerber made in China, degli ultimi anni, per non dire decadi. Loro sentono molto la mancanza di qualità dell'azienda e sentono molto anche la produzione fatta fuori dal paese e non a Portland Oregon. Anche le politiche di Trump hanno contribuito in questo aspetto. Comunque sia iGerber made in Usa sono un acquisto solido, dallo strongarm, infantry, fino alle pinze; non di qualità come in passato, ma solido. Mentre coltelli come la linea di Bear Grylls o similari, sono giocattoli praticamente, i materiali sono imbarazzanti e lo dico dopo averlo avuto e distrutto. Ha venduto tanto, come linea, però sul campo un disastro... e alla lunga il nome del marchio ne ha risentito molto.

Comunque il coltello è decisamente bello e ben fatto, anche interessante come linea e manico. Prezzo un pò altino, soprattutto da noi, ma in linea con prodotti del genere. Soffre di un difetto, è troppo spesso al filo, ha un'affilatura un pò ottusa, come dice anche Gideon dal minuto 4:30 al minuto 6, all'incirca. Questo è un problema abbastanza diffuso, anche dagli "avversari" come il Benchmade 162, risolvibile per carità, ma comunque un difetto. Detto questo fa piacere vedere la Gerber far uscire qualche bel prodotto serio.
Connesso
Chi non ha visto il calar della notte non giuri d'inoltrarsi nelle tenebre. (Elrond)
Poiché i consigli sono doni pericolosi, anche se scambiati fra saggi, e tutte le strade possono finire in un precipizio. (Gildor)

Blackster

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 1968
Re:Gerber Terracraft
« Risposta #1 il: 04 Gennaio 2021, 02:39:53 »

guardavo proprio l'altro giorno una serie di video di presentazione ufficiale dei prodotti gerber su BHQ, con il rep di gerber.
in tanti chiedevano nei commenti di migliorare l'acciaio.

vedo che anche CRKT si è mossa nello stesso verso: modelil made in usa, modelli con acciai superiori ai cinesi. sul fodero, non mi sembra un granché dalle foto qui sopra, quelle stock forse gli danno un aspetto migliore..
Per un americano il valore aggiunto del made in USA ci può stare, con la dogana e i prezzi che ci sono da noi, (per me) no.

Non entro in merito alle politiche americane, ma pare che uno dei tanti risultati sia stato un'aumento della produzione interna per marche che da anni avevano abbandonato quel mercato e non credo avessero così necessità di rientrarci (CRKT, Gerber...).
Connesso

Comandante Puukko

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 1323
  • TI SERVE.
Re:Gerber Terracraft
« Risposta #2 il: 06 Gennaio 2021, 09:48:07 »

Molto interessante, grazie Zoro.
Il ritorno al Made in USA era una logica conseguenza della politica della Casa Bianca dell’ultimo mandato. Stiamo a vedere cosa ne deriverà.
Concordo come sempre sul discorso convenienza prezzo la e convenienza prezzo qua. Ma penso stiano ricominciando a produrre da loro per loro.
Connesso
Etiamsi Omnes, Ego Non.

nat

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2167
Re:Gerber Terracraft
« Risposta #3 il: 06 Gennaio 2021, 12:18:47 »

Grazie Zoro, buon per Gerber se ha deciso di ritornare a produrre prodotti di qualità e non le c@g@te dell'orso grillo.

Rimane il fatto che per quella cifra prenderei sicuramente altro.
Connesso
le pietre grandi.....e una birra ghiacciata