HIC SUNT LEONES

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

Software del forum aggiornato il 31-08-2020

Autore Topic: BYRD CARA CARA 2 RESCUE  (Letto 2570 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

fausto nasafiaschi

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3215
BYRD CARA CARA 2 RESCUE
« il: 09 Marzo 2014, 19:34:18 »

Possiedo questo coltello. Al di là dei dati tecnici misurabili, quanto segue
sono le mie personali considerazioni; non vogliono essere il "giudizio
definitivo" del coltello ma solo ciò che ho constatato o che ne penso io in
base ai miei personalissimi gusti e al mio modo di usarlo.

Marca: Byrd
Modello: Cara Cara 2 Rescue
Costruzione/tipo di blocco: Back Lock
Tipo di apertura: simil spyder hole
Materiale lama: 8Cr13MoV Stainless Steel
Finitura lama: satinata
Materiale impugnatura: frn rinforzato con cartelle di acciaio
Sistema di porto: clip reversibile ambidestra 4 posizioni
Lunghezza totale: 220 mm
Lunghezza da chiuso: 123 mm
Larghezza max da chiuso:
Lunghezza lama: 100 mm
Lunghezza Filo utile: 86 mm
Larghezza max  lama: media 20 mm (
Larghezza centrale impugnatura: 25 mm
Spessore lama: 3.0 mm
Spessore centrale impugnatura: 9 mm
Biselli: Sheepsfoot con molatura concava
Filo: seghettatura spyderco
Peso: 106 grammi 
Tiratura: industriale, made in China
Prezzo indicativo: 25 Euro (Thomas)




Non c' è molto da descrivere, è la versione povera dello Spyderco  Rescue.
E' costruito nella filosofia endura/delica: tutto smontabile con viteria torx, guancette in FRN con cartelle in acciaio, backspacer/alloggio molla in FRN integrale con una delle guancette, lama che gira su rondelle in bronzo.
La lavorazione della superficie delle guancette è molto grippante e molto netta. Mentre su Endura, Delica e compagnia bella è stata posta molta cura nel raccordare / smussare tutti gli angoli e la sensazione che ne deriva impugnandoli è molto piacevole, sul Cara Cara gli angoli ci sono tutti e se in generale l' ergonomia / impugnabilità sono buone, rispetto ai cugini spyderco perde nel feeling generale dell' impugnatura. La lama è centrata, il blocco buono, non ci sono giochi ed è arrivato affilatissimo.
Ho comprato questo coltello dopo aver dovuto ripetutamente constatare che la lama seghettata del byrd wing che ho regalato al mio collega taglia cavi e cime meglio dei miei beneamati coltelli a filo piano. Partendo dal principio che volevo una lama sheepsfoot seghettata, ho considerato l' acquisto di un lama fissa (spyderco jumpmaster) per passare poi a prendere in considerazione quello di un pieghevole, nella fattispecie gli spyderco atlantic salt e rescue.
Trattandosi di coltelli che comunque non costano pochissimo ed avendo sotto gli occhi l' ottima riuscita (anche in termini di resistenza alla corrosione) del byrd wing di cui sopra, ho cominciato a esplorare la linea Byrd approdando al Cara Cara Rescue dopo aver letto qualche rece in proposito. Dopo averlo usato in maniera intensiva non posso che dirmi felicissimo dell' acquisto, è un attrezzo ben realizzato che vale ben di più di quello che costa.
« Ultima modifica: 26 Ottobre 2017, 12:47:00 da fausto nasafiaschi »
Connesso
144:1
Rm 6:23
Molon Labe
Gibbs rule #9 - never go anywhere without a knife -