HIC SUNT LEONES

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

Software del forum aggiornato il 31-08-2020

Autore Topic: Una chiacchierata con Mikko Inkeroinen  (Letto 8516 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Federico

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 1708
Una chiacchierata con Mikko Inkeroinen
« il: 10 Marzo 2013, 19:02:08 »

Mi pare di averlo già citato fra gli esponenti dell'attuale tendenza a realizzare coltelli relativamente sottili e affusolati. Dopo questa breve chiacchierata mi è un po' più chiaro il motivo della sua scelta.

"Mi interessai ai coltelli per la prima volta quando vidi la collezione di mio padre. Da ragazzo usai spesso i puukko per l'intaglio e nel 1997 costruii il mio primo coltello. 
Sono il primo fabbro della mia famiglia e all'inizio ero totalmente autodidatta. Presto, tuttavia, ricevetti consigli, i più importanti dei quali da Olavi Kemppainen da Kuhmo, il maestro del Tommi. Poi studiai e mi diplomai come artigiano metallurgo.

Oltre a tutto questo, il mio maestro per il damasco è Jean-José Tritz da Amburgo. Sono inoltre un operaio specializzato nella forgiatura di lame.

Nella mia area la tradizione di forgiatura è abbastanza primitiva (tipicamente strumenti agricoli), ma d'altro canto la cultura finlandese del puukko è antica e potente.

Le cose più importanti nei miei lavori sono la bellezza e la praticità; classicamente i miei prodotti hanno linee pulite e semplici.

La mia ispirazione viene in gran parte dalla vecchia e forte cultura tradizionale e solo in piccola parte dalla nuova moda.

Penso che la mia missione sia mostrare che gli utensili possono essere anche eleganti e questo è il motivo per cui faccio coltelli. Il mio motto è: “la forma è più importante del livello di finiture”. Il mio puukko preferito è il Tommi."








Connesso
"Quando gli Æsir indussero il lupo Fenrir a farsi legare alla catena Gleipnir, questi non credette che in seguito l'avrebbero lasciato andare, finché Týr non mise la sua mano nella sua bocca come pegno".
Edda in prosa

Saguaro

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 257
Re:Una chiacchierata con Mikko Inkeroinen
« Risposta #1 il: 25 Aprile 2013, 20:20:48 »

Più di una volta mi è capitato di vedere il fodero con quella parte in rosa/rosso, è tradizionale? Personalmente non mi piace.
Il coltello nella terz'ultima foto è molto bello
Connesso

Federico

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 1708
Re:Una chiacchierata con Mikko Inkeroinen
« Risposta #2 il: 25 Aprile 2013, 20:51:17 »

Sì, il fodero nero con "specchio" rosso è considerato canonico per i Tommi.
Connesso
"Quando gli Æsir indussero il lupo Fenrir a farsi legare alla catena Gleipnir, questi non credette che in seguito l'avrebbero lasciato andare, finché Týr non mise la sua mano nella sua bocca come pegno".
Edda in prosa

boandjimmy

  • Una porzione da Uomo
  • Moderatore globale
  • *
  • Offline Offline
  • Post: 8676
  • Giuseppe - RKS #5940
Re:Una chiacchierata con Mikko Inkeroinen
« Risposta #3 il: 27 Dicembre 2013, 22:21:09 »




Connesso


Have a Knife Day
De'nis Mura # 3, Di Paco#2, Kiko #8, Terzuola #105

boandjimmy

  • Una porzione da Uomo
  • Moderatore globale
  • *
  • Offline Offline
  • Post: 8676
  • Giuseppe - RKS #5940
Re:Una chiacchierata con Mikko Inkeroinen
« Risposta #4 il: 27 Dicembre 2013, 22:26:37 »


anche questo è notevole



Connesso


Have a Knife Day
De'nis Mura # 3, Di Paco#2, Kiko #8, Terzuola #105

boandjimmy

  • Una porzione da Uomo
  • Moderatore globale
  • *
  • Offline Offline
  • Post: 8676
  • Giuseppe - RKS #5940
Re:Una chiacchierata con Mikko Inkeroinen
« Risposta #5 il: 27 Dicembre 2013, 22:27:49 »

Connesso


Have a Knife Day
De'nis Mura # 3, Di Paco#2, Kiko #8, Terzuola #105

drieu

  • sgresenda
  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3042
  • Andrea
Re:Una chiacchierata con Mikko Inkeroinen
« Risposta #6 il: 27 Dicembre 2013, 23:26:28 »



questo ce l'ho anch'io  :okke:
lo stesso tommi con manico in salice
Connesso
si hic sunt leones, ubi oves?

"scolta, toso..." (Falier)

"Essere attuali è, in fondo, una disfatta spirituale" (Emil Cioran)

"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità, ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede" (Ernst Jünger)

boandjimmy

  • Una porzione da Uomo
  • Moderatore globale
  • *
  • Offline Offline
  • Post: 8676
  • Giuseppe - RKS #5940
Re:Una chiacchierata con Mikko Inkeroinen
« Risposta #7 il: 28 Dicembre 2013, 14:26:41 »



questo ce l'ho anch'io  :okke:
lo stesso tommi con manico in salice

ottima scelta
Connesso


Have a Knife Day
De'nis Mura # 3, Di Paco#2, Kiko #8, Terzuola #105