Support Our Marines!

HIC SUNT LEONES

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

Autore Topic: Lama tipo Tanto  (Letto 278 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

YUYU

  • NUOVO UTENTE
  • *
  • Online Online
  • Post: 13
Lama tipo Tanto
« il: 07 Marzo 2019, 13:36:23 »

Buondì a tutti,
volevo chiedere qualche parere e fare qualche domanda sulle lame di tipo tanto; non avendone mai avuto una non riesco a capire se la geometria della lama sia effettivamente utile nei compiti di una giornata o se sia sono un'americanata.
Data la forma si dice che è difficile affettare il cibo ma avendo una lama di tipo sheepsfoot tutti questi problemi non li ho riscontrati.
Leggo delle frasi controverse, perchè in teoria è facile da affilare visto che sono due taglienti piatti che si incontrano formando un secondo spigolo, ma proprio per questo è difficile da affilare.
La seconda lama (quella piccola della punta per intenderci) mi sembra abbastanza buona per lavori di fino e a detta di qualcuno, come scalpello.
Ho anche notato che la maggior parte dei tanto hanno delle linee nette, ben definite invece per esempio la versione tanto di Chris reeve ha delle linee più morbide che dovrebbe essere meglio per affettare.
Qualcuno che ne ha uno e lo usa abitualmente magari anche durante dei trekking o semplice uscite in montagna potrebbe dirmi come si trova? i pro e i contro che ha riscontrato? l'affilatura se è effettivamente ostica, ho un kit della lansky va bene anche per queste forme?

leggendo le varie prove scritte nei forum la mia idea è che la lama tanto a differenza di una drop Point è una lama più tecnica, cioè svolge meglio pochi lavori. una drop Point invece è più versatile ma non necessariamente migliore.
Tutto poi dipende da cosa bisogna farci; io lo uso un po ovunque dalla cucina ai compiti che si svolgono in campeggio, e qui nasce la risposta al post, quello di usare di una classica lama con la pancia. Tutto questo casino nasce dalla voglia di provare qualcosa di nuovo, ma prima di spingermi all'acquisto mi piace conoscere per bene tutta la teoria  ""//)= ()()()
Connesso


supertrapp

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 681
Re:Lama tipo Tanto
« Risposta #1 il: 07 Marzo 2019, 19:45:20 »

A me piace tanto  */*::
Connesso

Zoro

  • UTENTE CONFERMATO
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 1847
Re:Lama tipo Tanto
« Risposta #2 il: 08 Marzo 2019, 16:33:50 »

Secondo me per capirne bene svantaggi e vantaggi bisogna partire dalla storia. Il tanto è una spada giapponese corta, che a volte sostituiva il wakizashi (spada corta circa la metà della katana) e si accompagnava alla katana o allo iaito, la loro versione del pugnale insomma. Si usava anche nel famoso rituale del seppuko, il suicidio. Sempre con fodero e tecnica costruttiva simile. In giappone molte materie prime centinaia di anni fa scarseggiavano, essendo un'isola che per secoli è rimasta molto chiusa alle influenze del mondo esterno e ai commerci con i paesi circostanti. Per arrivare all'acciaio si partiva dalla sabbia ferrosa, con una tecnica studiata che portava alla formazione di acciaio a diverse gradazioni di carbonio che veniva poi combinato in modi diversi per formare la lama. Il tutto secondo un processo e delle conoscenze in parte andate perse, con una connotazione quasi mistica.

Ma tornando al tanto, l'acciaio era prezioso e le katane erano strumenti di taglio passati da generazione in generazione, fondamentali per lo status del samurai e il combattimento corpo a corpo. Ma niente al mondo è perfetto o dura per sempre e a volte capitava che anche una katana, battuta contro un'altra katana, si spezzasse. Ovviamente per  motivi di cui sopra,la katana spezzata non veniva buttata, ma veniva semplicemente riaffilata con un nuova punta e trasformata in una spada corta o un tanto. Spesso anche a causa della sezione, di spessore al dorso maggiore, si dava una forma alla punta che andava molto vicino al tanto moderno. Inutile girarci intorno, lo scopo principale di quella punta, come di tutte le spade giapponesi e l'offesa, il combattimento. Una punta di quel tipo è estremamente penetrante e robusta.

La diffusione dei tanto moderni è invece colpa o merito, dipende dai punti di vista, degli americani. In particolare della cold steel, che ha sempre collaborato con il Giappone, ha sempre prodotto una linea in Giappone e lo fa tuttora. La diffusione credo sia avvenuta intorno agli anni 80. Ha avuto subito un gran successo, sia per l'estetica che per il marketing fatto in quegli anni. Molti seguirono la cold steel e la punta tanto si è diffusa in molte varianti. Ovviamente è stata snaturata, perchè per prima cosa deriva dal recupero di spade spezzate, e non era mai costruita così da zero, seconda cosa è sempre stata impiegata per l'offesa e non per il survival, bushcraft, campo, chiudibili ecc..  Molti dicono che si hanno due fili e che si può usare il coltello senza che si possa perdere il filo nella parte alta del tanto. Per mia esperienza, se usi un coltello, quasi tutta la lama perde il filo e in particolare, nel chopping la parte alta del tanto, per forza di cose perde il filo anch'essa. Di solito è anche più ottusa come angolo, rispetto al resto della lama, da qui guadagna robustezza e perde invece nella riaffilabilità, perchè potrebe servire di portare via più materiale per rifare il filo.

Possono tranquillamente essere usati coltelli senza punta, competition chopper, nata giapponese, mannaia in cucina ecc. e hanno comunque dei vantaggi e restano comunque versatili. Qualsiasi tipo di punta quindi resta utilizzabile, certo ci sono soluzioni più pratiche e sfruttabili nel campo. Ci sono anche delle varianti meno o più pratiche. Restando in casa cold steel ad esempio il loro classico tanto è poco adatto all'uso, mentre versioni ancora più moderne, come il warcraft tanto, restano più adatte all'uso.

Personalmente, oltre che alla cultura giapponese che c'è dietro; ho sempre trovato affascinante, come il seax o skramaseax vichingo, anch'esso usato per l'offesa, ma non solo, sia difatti il contrario della punta giapponese e si sia sviluppato nella parte opposta del mondo.
Connesso
Chi non ha visto il calar della notte non giuri d'inoltrarsi nelle tenebre. (Elrond)
Poiché i consigli sono doni pericolosi, anche se scambiati fra saggi, e tutte le strade possono finire in un precipizio. (Gildor)

YUYU

  • NUOVO UTENTE
  • *
  • Online Online
  • Post: 13
Re:Lama tipo Tanto
« Risposta #3 il: 09 Marzo 2019, 12:22:27 »

Zoro grazie per il tuo intervento dettagliato :)
Connesso

Zoro

  • UTENTE CONFERMATO
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 1847
Re:Lama tipo Tanto
« Risposta #4 il: 09 Marzo 2019, 13:49:31 »

Zoro grazie per il tuo intervento dettagliato :)

Prego figurati  :okke:
Connesso
Chi non ha visto il calar della notte non giuri d'inoltrarsi nelle tenebre. (Elrond)
Poiché i consigli sono doni pericolosi, anche se scambiati fra saggi, e tutte le strade possono finire in un precipizio. (Gildor)

Trekker

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 914
Re:Lama tipo Tanto
« Risposta #5 il: 09 Marzo 2019, 14:36:45 »

Zoro grazie per il tuo intervento dettagliato :)

Zoro ne sa a pacchi!  :okke:
Connesso

Cowboy

  • Moderatore globale
  • *
  • Offline Offline
  • Post: 6517
  • A me...me pare na strunzata!!
Re:Lama tipo Tanto
« Risposta #6 il: 20 Marzo 2019, 11:53:43 »


leggendo le varie prove scritte nei forum la mia idea è che la lama tanto a differenza di una drop Point è una lama più tecnica, cioè svolge meglio pochi lavori. una drop Point invece è più versatile ma non necessariamente migliore.
Tutto poi dipende da cosa bisogna farci; io lo uso un po ovunque dalla cucina ai compiti che si svolgono in campeggio, e qui nasce la risposta al post, quello di usare di una classica lama con la pancia. Tutto questo casino nasce dalla voglia di provare qualcosa di nuovo, ma prima di spingermi all'acquisto mi piace conoscere per bene tutta la teoria  ""//)= ()()()


In linea di massima concordo con la prte quotata. La lama tanto nn la consiglierei per lavori generici. Se proprio vuoi "testare" un filo dritto allora meglio la sheepfoot.
Connesso

_______________________________________________________________

NON SI BATTE IL CLASSICO!!!