Support Our Marines!

HIC SUNT LEONES

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

Autore Topic: Seax  (Letto 1248 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

drieu

  • sgresenda
  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2925
  • Andrea
Seax
« il: 23 Ottobre 2018, 22:25:35 »

Tempo fa, nel topic sullo yakut, avevo accennato al fatto che avrei voluto provare a realizzare un seax partendo da una lama forgiata.

Finalmente, questa estate sono riuscito a comprarne una forgiata da Owen Bush, famoso bladesmith inglese.

Si tratta di un seax "brocken back" da 6" in damasco, ottenenuto da due barre ritorte di "wrough iron", 15N20 e EN42J.





Per il manico, di una lunghezza complessiva di 135mm, ho scelto della quercia (flame oak) molto densa e pesante. I bolsters sono in corno d'alce e il pin che fissa quello del fondello è ricavato da una barretta di corno bovino nero. Gli spaziatori sono in cuoio a concia vegetale da 4,5mm. Il legno l'ho trattato con una miscela di olio di tung, olio di lino cotto (circa il 15%) e limonene.

Per la forma del manico mi sono ispirato a quella di reperti archeologici e di raffigurazioni d'epoca di seax di area inglese (sassone, per la precisione), cercando di rispettare determinati parametri ma senza nessuna velleità filologica, giusto per concedermi un minimo di interpretazione personale.



questo è il seax di Aquisgrana (oggi Aachen), che si ritiene appartenuto a Carlo Magno



Chiaramente il coltello l'ho realizzato per usarlo, non come replica storica "da vetrina". La lama, oltretutto, è estremamente tagliente e facile da affilare.
Appena avrò tempo realizzerò il fodero.
Spero vi piaccia  ;)






« Ultima modifica: 23 Ottobre 2018, 22:39:50 da drieu »
Connesso


si hic sunt leones, ubi oves?

"scolta, toso..." (Falier)

"Essere attuali è, in fondo, una disfatta spirituale" (Emil Cioran)

"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità, ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede" (Ernst Jünger)

orcodeiboschi

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 1422
Re:Seax
« Risposta #1 il: 23 Ottobre 2018, 22:45:41 »

Mi piace un sacco, bellissimo lavoro  :okke: :okke: :okke:
Connesso

fausto nasafiaschi

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 3198
Re:Seax
« Risposta #2 il: 23 Ottobre 2018, 22:56:58 »

Bravissimo Dria  :sign01: :sign01: :sign01: mi piace molto
Connesso
144:1
Rm 6:23
Molon Labe
Gibbs rule #9 - never go anywhere without a knife -

drieu

  • sgresenda
  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2925
  • Andrea
Re:Seax
« Risposta #3 il: 23 Ottobre 2018, 23:07:53 »


Grazie!  ;)
Connesso
si hic sunt leones, ubi oves?

"scolta, toso..." (Falier)

"Essere attuali è, in fondo, una disfatta spirituale" (Emil Cioran)

"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità, ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede" (Ernst Jünger)

Zoro

  • UTENTE CONFERMATO
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 1835
Re:Seax
« Risposta #4 il: 24 Ottobre 2018, 01:49:43 »

Bellissimo!!! Gran bel lavoro, mi piace tutto  :clap: lama, manico, linea... I seax sono davvero belli!!
Connesso
Chi non ha visto il calar della notte non giuri d'inoltrarsi nelle tenebre. (Elrond)
Poiché i consigli sono doni pericolosi, anche se scambiati fra saggi, e tutte le strade possono finire in un precipizio. (Gildor)

Trekker

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 907
Re:Seax
« Risposta #5 il: 24 Ottobre 2018, 12:53:12 »

Complimenti anche da parte mia, bellissimo lavoro!  :clap:  :salam:

Un chiarimento: ma il codolo arriva fino in fondo al manico? Mi sembra che sporga poca lama rispetto alla lunghezza del metallo di partenza...
Connesso

drieu

  • sgresenda
  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2925
  • Andrea
Re:Seax
« Risposta #6 il: 24 Ottobre 2018, 14:03:54 »

Complimenti anche da parte mia, bellissimo lavoro!  :clap:  :salam:

Un chiarimento: ma il codolo arriva fino in fondo al manico? Mi sembra che sporga poca lama rispetto alla lunghezza del metallo di partenza...


la lama di Owen Bush che ho manicato ha  9 cm di codolo e il manico è lungo 13,5 cm

di regola, i seax sassoni non avevano codolo passante, anche per questo i manici non avevano butt cap o fondelli
e, di norm,a non lo hanno nemmeno in quelli che vengono realizzati oggi, dove è più facile trovare sul pomolo un anello per il lacciolo, elemento quest'ultimo che io trovo  incongruo
ma non c'è una regola
nell'illustrazione del X sec. che ho postato il soggetto a sinistra dell'immagine impugna un seax  che, come il mio, ha il bolster a entrambi i capi del manico


@ tutti: grazie!
« Ultima modifica: 24 Ottobre 2018, 16:14:03 da drieu »
Connesso
si hic sunt leones, ubi oves?

"scolta, toso..." (Falier)

"Essere attuali è, in fondo, una disfatta spirituale" (Emil Cioran)

"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità, ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede" (Ernst Jünger)

Bacce

  • NUOVO UTENTE
  • *
  • Offline Offline
  • Post: 126
Re:Seax
« Risposta #7 il: 24 Ottobre 2018, 16:56:53 »

Complimenti Drieu! gran bel lavoro!  :sign01:
Connesso

Falier

  • ἀποκάλυψις
  • Amministratore
  • *
  • Offline Offline
  • Post: 4629
  • Σίσυφος
Re:Seax
« Risposta #8 il: 24 Ottobre 2018, 17:47:11 »

Onanismo in salsa spezzina  ""//)=

Molto bello; Andrea  :clap:
Connesso
"Hic fuit locus ser Marini Faletri, decapitati pro crimine proditionis"
http://www.youtube.com/watch?v=llc_A_IBobc&feature=youtu.be

drieu

  • sgresenda
  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2925
  • Andrea
Re:Seax
« Risposta #9 il: 25 Ottobre 2018, 09:14:32 »



grazie, ragazzi  :okke:
Connesso
si hic sunt leones, ubi oves?

"scolta, toso..." (Falier)

"Essere attuali è, in fondo, una disfatta spirituale" (Emil Cioran)

"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità, ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede" (Ernst Jünger)

Giolli Joker

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2372
Re:Seax
« Risposta #10 il: 25 Ottobre 2018, 11:18:07 »

Gran bel lavoro per il manico su una bella lama. :clap: :clap: :clap:

Non amo la forma del seax, ma ne riparliamo quando ne prenderai uno da 10-12"... lì secondo me il bilanciamento estetico complessivo ne giova alquanto.

drieu

  • sgresenda
  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2925
  • Andrea
Re:Seax
« Risposta #11 il: 25 Ottobre 2018, 11:58:12 »

Gran bel lavoro per il manico su una bella lama. :clap: :clap: :clap:

Non amo la forma del seax, ma ne riparliamo quando ne prenderai uno da 10-12"... lì secondo me il bilanciamento estetico complessivo ne giova alquanto.

Grazie!

Come ti avevo detto, la prossima lama di seax che prenderò la voglio come minimo da 10"
 ma mi piacerebbe anche un piccolo seax da 4", così da fare la "famiglia sassone" al completo  :)

PS: ho trovato in rete la radiografia del seax attribuito a Carlomagno
il pattern, come quello del mio, è costituito da barre ritorte saldate
ma quello che mi ha colpito di più è lo spessore della lama, che non supera i 3,6mm!

Oltretutto, ho scoperto grazie a Filippo che Achim Wirtz ne ha realizzato una replica per il museo del coltello di Solingen

Connesso
si hic sunt leones, ubi oves?

"scolta, toso..." (Falier)

"Essere attuali è, in fondo, una disfatta spirituale" (Emil Cioran)

"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità, ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede" (Ernst Jünger)

drieu

  • sgresenda
  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2925
  • Andrea
Re:Seax
« Risposta #12 il: 25 Ottobre 2018, 12:17:26 »


qui si vede lo schema grafico del damasco e la radiografia di una porzione del seax attribuito a Carlomagno
si tratta di barre ritorte saldate tra loro per bollitura, schema adottato anche da Owen Bush per la lama che ho manicato



e questa è la replica realizzata da Achim Wirtz per il museo del coltello di Solingen, in cui ha riprodotto, sulla scorta delle radiografie, lo stesso schema di damasco dell'originale, aggiungendo tuttavia, per motivi inspiegabili, un bolster in rame che funge quasi da guardia, in quanto di diametro superiore a quello del manico: sarei curioso di conoscerne la ragione...

Connesso
si hic sunt leones, ubi oves?

"scolta, toso..." (Falier)

"Essere attuali è, in fondo, una disfatta spirituale" (Emil Cioran)

"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità, ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede" (Ernst Jünger)

Puukko

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 1228
  • Collezionista di Troiate in Latta Pigiata
Re:Seax
« Risposta #13 il: 25 Ottobre 2018, 15:29:14 »

Complimenti Drieu per la realizzazione, davvero un bel lavoro, sopratutto di ricerca. Il coltello mi piace perchè è da usare. Bello-


Connesso
Rinnegato dal clan CSUH dal Sensei Covino, ora seguo solo la via del CSFW

Federico

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 1614
Re:Seax
« Risposta #14 il: 25 Ottobre 2018, 20:03:34 »

Come ti ho già detto, hai fatto un lavorone e ottime ricerche storiche, come al solito.

Wirtz avrebbe fatto meglio ad attenersi all'originale, evitando la guardia e rastremando la lama verso il manico.
Connesso
"Quando gli Æsir indussero il lupo Fenrir a farsi legare alla catena Gleipnir, questi non credette che in seguito l'avrebbero lasciato andare, finché Týr non mise la sua mano nella sua bocca come pegno".
Edda in prosa