Support Our Marines!

HIC SUNT LEONES

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

Autore Topic: Lionsteel B40  (Letto 1268 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

NIBBIO

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 723
Lionsteel B40
« il: 22 Febbraio 2019, 20:57:52 »

https://www.lionsteel.it/n/en/product/1864_var1/b40_cvg

Appena visto...che ne dite? A me piace un sacco..
Connesso


si vis pacem para bellum
nemo me impune lacessit
in adversa ultra adversa
Gibbs Rule #9 Supporter

Max

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 1650
Re:Lionsteel B40
« Risposta #1 il: 23 Febbraio 2019, 08:44:15 »

Non saprei. Un vero giudizio è possibile darlo solo avendolo in mano anche se l' esperienza aiuta molto in una diagnosi a distanza.
L' acciaio è ottimo, ben collaudato, credo lo abbia fatto conoscere ai più ed introdotto,  almeno nel nostro ambito, Denis Mura oltre 10 anni fa (mi tengo stretto).
Nulla di innovativo, una carta sicura da giocare. La lama idem. Non ci vedo particolarità che mi attraggano. Il manico non mi piace proprio.lo trovo esteticamente pesante. Gli angoli vivi non donano e mi trasmettono sensazioni negative. L' accenno di guardia cade tra lama e manico senza alcuna curva di accompagnamento. Potrebbe creare in fastidio all' indice. Sul fine codolo non mi esprimo. Il gusto personale è l'unico a poter dire la sua.
Il fodero in cuoio ....meglio in kydex modulabile, ma non viene proposto. Boh!
In conclusione trovo sia un coltello creato senza gran impegno per cavalcare il momento, con un giusto rapporto prezzo qualità, qualche euro in meno non avrebbero stonato, che può soddisfare le esigenze dei meno pretenziosi i quali, quasi certamente, restando sulla fascia di mercato rivolgeranno le loro attenzioni altrove. Peccato perché pochi accorgimenti in più ne avrebbero fatto un ottimo prodotto, un competitor del mercato americano.
Il mio resta un parere, ribadisco, fatto a distanza sulla base delle mie esperienze che, con ogni probabilità, differiscono dalle tue.  ;)

Connesso

NIBBIO

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 723
Re:Lionsteel B40
« Risposta #2 il: 23 Febbraio 2019, 11:08:40 »

Io lo paragono al Bob.
Misure simili, prezzo e forme anche.
Però questo è di un acciaio che reputo migliore, leggermente più sottile e con biselli più alti, quindi promette di tagliare bene.
Il codolo esposto mi piace. Il Bob ha un codolo orrendo che ho provveduto in fretta ad accorciare, sporge oltre un cm, con uno scasso per il firesteel del tutto inutile.
Il fodero lo preferisco anche io in kydex ma sono scelte.
Tops quello in cuoio lo da come optional....
Le finiture le vedo superiori rispetto al Bob.
Il manico ha una linea che richiama i biselli e questo mi piace. Andrebbe impugnato.
Il Bob ha un manico ottimo in micarta, molto peggio quello in G10( li ho entrambi).
Nel complesso lo promuovo.
Connesso
si vis pacem para bellum
nemo me impune lacessit
in adversa ultra adversa
Gibbs Rule #9 Supporter

molletta

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 1002
Re:Lionsteel B40
« Risposta #3 il: 23 Febbraio 2019, 11:19:09 »

Non saprei. Un vero giudizio è possibile darlo solo avendolo in mano anche se l' esperienza aiuta molto in una diagnosi a distanza.
L' acciaio è ottimo, ben collaudato, credo lo abbia fatto conoscere ai più ed introdotto,  almeno nel nostro ambito, Denis Mura oltre 10 anni fa (mi tengo stretto).


Lo Sleipner venne proposto da me  a Denis per l'utilizzo. Si fecero 2 prototipi, il Bru ed il Fen. Quando li provai  rilevai un comportamento diverso dalle attese. Dopo qualche indagine venne fuori che la tensione dell'energia elettrica del forno non era uguale a quella nominale prevista alterando le temperature. Poi la cosa venne risolta.

Le diagnosi a distanza non funzionano.

Max

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 1650
Re:Lionsteel B40
« Risposta #4 il: 23 Febbraio 2019, 14:14:04 »

Le diagnosi a distanza, anche se fatte da persone competenti e con le dovute premesse non sono verità assolute. In questo ti do ragione. Tu sai, Michele, quanti complimenti fondati ho rivolto ai tuoi lavori, e quanti tuoi coltelli posseggo. Non ho detto lionsteel di proposito. Io seguo e compro coltelli che portano la tua firma non curandomi di come sono brandizzati.
Non te la prenderai se per una volta non tesso lodi, ci può stare che non tutto mi piaccia (a distanza, magari poi lo prendo in mano e cambio idea). Al momento resto della mia impressione che mi dice qui alberga più Lion che Mik.
Connesso

Fog

  • Coglione Storico
  • Moderatore globale
  • *
  • Offline Offline
  • Post: 8913
  • cogito, ergo me scojono
Re:Lionsteel B40
« Risposta #5 il: 23 Febbraio 2019, 15:16:19 »

il bob rimane, a mio avviso, un riferimento di questa tipologia di coltello, considerando il rapporto qualità prezzo.
di questo b40 mi piace la lama, il manico davvero no. come tutti i manici andrebbe provato, quindi è una idea, più che un giudizio. invece il fodero, per questo utilizzo, davvero non mi piace, in cuoio. cosa diversa sono i foderi in cuoio che ho su un paio di koster, splendidi, kydex rivestito in bellissimo cuoio rigido, davvero eccezionale. ma non trovando facilmente i martin, allora kydex per sempre, per questo utilizzo. gusto personale, ma d'altra parte il coltello lo dovrei comprare io, non zio peppino..... ""//)=
Connesso
la peggiore solitudine e' quella che si vive in due

Soffro, ma sti cazzi.
Preferisco mille dubbi ad una certezza
FURUKU!!!!
IO SONO KRATOS, E MO' SO CAZZI VOSTRI!

Zoro

  • UTENTE CONFERMATO
  • ****
  • Offline Offline
  • Post: 1868
Re:Lionsteel B40
« Risposta #6 il: 24 Febbraio 2019, 11:37:15 »

Un bushcraft di lion steel, ci voleva proprio, hai fatto bene Mik!!! :okke: Vorrei spendere due parole sulla guardia... A me piace l'accenno di guardia che c'è, le dimensioni e il rapporto qualità prezzo che trovo ottimo, soprattutto in vista della concorrenza spietata su questa tipologia di lama. Secondo me un buschcraft non è un pukko, deve avere una guardia o quantomeno un accenno di guardia, che sia funzionale però. Trovo la guardia del mora kansbol e del garberg non funzionali, ho provato il kansbol e l'ho dato via.  A quel punto è più onesto un benchmade pukko, senza guardia e senza pretese di averne. Ovviamente non sto dicendo che i mora in questione facciano schifo, sono buoni coltelli, ma non hanno una guardia valida e io (sottolineo io) voglio assolutamente la guardia sui lama fissa. Tornando al benchmade pukko che ho solo maneggiato, per la stessa cifra arriva affilato male e con un fodero di merda. Il lion steel offre un ottimo fodero, son sicuro una buona affilatura e una bella scelta di manici, penso che il prezzo sia più che ottimo.

L'unica cosa che non mi fa impazzire è il manico, cioè la forma delle guancette, che penso sia la cosa che lascia qualche dubbio ai più qui dentro.... ma andrebbe provato.

Una cosa sola Mik.... ammetto di non essere un grande fan dello sleipner, sul legion non mi era piaciuto, ma sono passati anni e la grande esperienza della lion, tra chiudibili e fissi, sono sicuro che sia arrivata ad alti livelli su questo acciaio. Ma lo sleipner non era un carbonioso con una buona resistenza all'ossido, ma pur sempre carbonioso con quasi l'8% di Cromo? perchè lo presentano come stainless steel? è una svista o è voluto?

Da qui: https://www.lionsteel.it/n/en/product/1864_var1/b40_cvg

Description
LionSteel range of fixed blade knives is finally enriched with the new born "B40" Bushcraft knife. The B40 is the ultimate tool for the natural life enthusiasts, great for wood carving thanks to the stone-washed Sleipner stainless steel blade and fire-crafting capability using the back flat tang. It is easy to be handled because of its light weight and average dimensions; it is very comfortable for its 3D milled grip. There is a more traditional variation with Olive or Santos wood handle and then there’s the technical one with G-10 and Micarta handle. It comes with a brown leather sheath perfectly shaped for its profile.
Connesso
Chi non ha visto il calar della notte non giuri d'inoltrarsi nelle tenebre. (Elrond)
Poiché i consigli sono doni pericolosi, anche se scambiati fra saggi, e tutte le strade possono finire in un precipizio. (Gildor)

molletta

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 1002
Re:Lionsteel B40
« Risposta #7 il: 24 Febbraio 2019, 11:53:44 »

Una svista di chi mette mano al sito. Lo sleipner è un acciaio al carbonio. Ci pigliamo la licenza di definirlo semi-inox che tecnicamente non esiste per distinguerli da quelli che non hanno nessun elemento di lega ma pur avendo una resistenza all'ossido mogliore sono e restano acciai al carbonio.

Per quanto riguarda il coltello in se.. Non mi piacciono le sgorbie, specialmente quelle con grandi spessori. Incapaci di tagliare cartoni o fare tagli prodondi in genere. Derivati dai coltelli nordici, fatti per l'intaglio su legni morbidissimi.  Da noi non vanno bene.
« Ultima modifica: 24 Febbraio 2019, 11:56:56 da molletta »
Connesso

drieu

  • sgresenda
  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2961
  • Andrea
Re:Lionsteel B40
« Risposta #8 il: 25 Febbraio 2019, 09:16:13 »



Per quanto riguarda il coltello in se.. Non mi piacciono le sgorbie, specialmente quelle con grandi spessori. Incapaci di tagliare cartoni o fare tagli prodondi in genere. Derivati dai coltelli nordici, fatti per l'intaglio su legni morbidissimi.  Da noi non vanno bene.


non ho capito a cosa ti riferisci quando parli di "sgorbie"
al puukko di Benchmade?
Connesso
si hic sunt leones, ubi oves?

"scolta, toso..." (Falier)

"Essere attuali è, in fondo, una disfatta spirituale" (Emil Cioran)

"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità, ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede" (Ernst Jünger)

molletta

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 1002
Re:Lionsteel B40
« Risposta #9 il: 25 Febbraio 2019, 10:00:30 »

Al filo scandi fatto su grossi spessori.

Federico

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 1625
Re:Lionsteel B40
« Risposta #10 il: 25 Febbraio 2019, 11:18:57 »

Il filo scandi alto 1/3 della lama e senza microbisello, come lo concepiscono gli inglesi e gli americani, è un mito messo in giro all'inizio degli anni '90 dagli allievi di Ray Mears e poi diventato dogma su BritishBlades.
Connesso
"Quando gli Æsir indussero il lupo Fenrir a farsi legare alla catena Gleipnir, questi non credette che in seguito l'avrebbero lasciato andare, finché Týr non mise la sua mano nella sua bocca come pegno".
Edda in prosa

Dago

  • Amministratore
  • *
  • Offline Offline
  • Post: 4294
Re:Lionsteel B40
« Risposta #11 il: 25 Febbraio 2019, 14:11:46 »

Le diagnosi a distanza non funzionano.

questo non è sempre vero.
come giustamente ha specificato Max, l’attendibilità delle diagnosi a distanza è direttamente proporzionale all’esperienza pratica di chi le fa.
Connesso

Giave91

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2175
  • Gianmarco
Re:Lionsteel B40
« Risposta #12 il: 26 Febbraio 2019, 18:11:48 »

A me sembra identico a quelli portati da Ubaldo un paio di raduni fa.

supertrapp

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 687
Re:Lionsteel B40
« Risposta #13 il: 26 Febbraio 2019, 18:55:53 »

a me non spiace, se poi tra qualche tempo ne spunta qualcuno tra le inserzioni del Mik a un prezzo più basso...
Connesso