Support Our Marines!

HIC SUNT LEONES

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

Autore Topic: Coltelli da cucina modificati  (Letto 1529 volte)

0 Utenti e 3 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

ironflyz

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 480
  • Fabrizio
    • Iron Web Studio
Coltelli da cucina modificati
« il: 28 Febbraio 2016, 21:02:36 »

Da qualche tempo viene in negozio un ragazzo che mi porta da affilare coltelli per il suo lavoro, macellaio. Ho guardato bene questi coltelli, sono tutti piuttosto corti e stretti, probabilmente servono per disossare, ma ho il serio dubbio (convinzione direi) che non sono nati con quel disegno, sembrano tutti coltelli classici da cucina, modificati tagliando parte della lama e poi rifacendo bisello e filo. Mi chiederete come fai ad avere questo dubbio ? Perchè guardando il coltello, dove la lama si inserisce nel manico, si vede chiaramente il metallo molto più abbondante e tagliato. Domanda : ma esistono già coltelli per disossare, perchè farne uno con un altro coltello ? Inoltre bisello e filo sono veramente mal fatti nella maggior parte dei coltelli, molto convessi, anzi direi arrotondati a U, tanto che per affilarli devo penare parecchio, dato che le ruote al diamante descrivono una V e non una U, ha senso ? Sbaglio ?
Connesso


http://www.iwstudio.net
https://coltelli.wordpress.com/
"A me Chuck Norris lascia il posto sull'autobus"
"E tu ... chi sei veramente? Tigre o Elefante ? Io sono topo ... porto la peste, sono parassita e se non stai attento ti mordo il culo !"

Giolli Joker

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 2369
Re:Coltelli da cucina modificati
« Risposta #1 il: 28 Febbraio 2016, 21:18:09 »

Ho l'impressione di averne già visti come li descrivi... a istinto, direi che siano coltelli nati dal concetto che non si butta via niente: nati per altro uso e usati costantemente e quindi spesso riaffilati, avevano perso geometrie ed efficienza originali e quindi sono stati convertiti.

Corse

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 6789
Re:Coltelli da cucina modificati
« Risposta #2 il: 28 Febbraio 2016, 22:11:31 »

direi che concordo con Giolli, però magari se ci metti due foto capiamo di cosa si parla  ;)
Connesso
Only Thing We Have to Fear Is Fear Itself

Quis custodiet ipsos custodes?

Se una scrivania in disordine è segno di una mente disordinata, di cosa sarà segno allora una scrivania vuota?

Excalibur

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 214
  • batti il ferro quando è caldo
    • www.coltelleriaexcalibur.com
Re:Coltelli da cucina modificati
« Risposta #3 il: 29 Febbraio 2016, 07:16:09 »

Capita spesso anche a me di trovare tra i coltelli dei macellai dei francesi da sgrasso consumati che diventano disoissi.
Dovresti in questo caso affinare tutto il coltello  sul piatto di una levigatrice a nastro iniziando con un nastro ceramico da 60 e poi una 100, 180, 240 per finire con una grana 320/400, incrociando le grane.  Oppure  60 e direttamente 320 nello stesso senso tanto il rigo della 60 e della 320 si distinguono, poi affilerai il coltello con tempi giusti per le prossime affilature.
Connesso

Corse

  • UTENTE ANZIANO
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 6789
Re:Coltelli da cucina modificati
« Risposta #4 il: 29 Febbraio 2016, 08:05:10 »

Cosa intendi per "incrociando le grane"?
Forse parli dei versi dei segni lasciati dalle varie carte?
Connesso
Only Thing We Have to Fear Is Fear Itself

Quis custodiet ipsos custodes?

Se una scrivania in disordine è segno di una mente disordinata, di cosa sarà segno allora una scrivania vuota?

ironflyz

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 480
  • Fabrizio
    • Iron Web Studio
Re:Coltelli da cucina modificati
« Risposta #5 il: 01 Marzo 2016, 11:14:23 »

Credo che abbiate capito esattamente di cosa parlo, in effetti sarebbe da riprofilare il coltello, ma non sono in grado, oltretutto credo che il lavoro costerebbe quasi se non più di un coltello nuovo, per la tipologia di clienti presumo sia improponibile, foto non ne ho altrimenti le avrei postate.
« Ultima modifica: 01 Marzo 2016, 11:23:11 da ironflyz »
Connesso
http://www.iwstudio.net
https://coltelli.wordpress.com/
"A me Chuck Norris lascia il posto sull'autobus"
"E tu ... chi sei veramente? Tigre o Elefante ? Io sono topo ... porto la peste, sono parassita e se non stai attento ti mordo il culo !"

Excalibur

  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 214
  • batti il ferro quando è caldo
    • www.coltelleriaexcalibur.com
Re:Coltelli da cucina modificati
« Risposta #6 il: 02 Marzo 2016, 06:40:46 »

Esatto, intendo che i segni della carta se sono paralleli non si distinguono mentre incrociandoli li riconosci.
Per quanto riguarda il tempo che si impiega dipende a quale grana vuoi arrivare, ma per coltelli da macellaio vecchi basta arrivare a 180 e senza neanche starli a incrociare ti ci vuole 10 minuti a coltello ma le prossime affilature saranno più veloci e durature.

Cosa intendi per "incrociando le grane"?
Forse parli dei versi dei segni lasciati dalle varie carte?
[/qeuote]

Connesso